Prestito con cambiali

Il prestito cambializzato (o prestito con cambiali) non è nient’altro che un ordinario prestito personale, che prevede la restituzione del capitale erogato – oltre alla quota degli interessi – mediante il pagamento di rate implicite in cambiali. La periodicità dei pagamenti dipenderà da quanto stabilito nelle condizioni contrattuali, ma si aggirerà ordinariamente tra la scelta di un pagamento ogni mese, o quella di un pagamento ogni trimestre.

Mentre tale tipologia di finanziamento ha perso diffusione nell’ambito finanziario (è difficile riscontrare banche o società finanziarie che eroghino con previsione di pagamento di cambiali da parte del proprio cliente), le cambiali mantengono ancora un proprio ruolo in ambito commerciale, divenendo a volte il mezzo di pagamento delle rate in caso di concessione di crediti di regolamento.

Sul perché ancora oggi le cambiali trovino diffusione – pur più limitata che in passato – può fornire una efficace risposta il Codice civile, che disciplina le cambiali nell’ambito dei titoli di credito, riconoscendo a queste alcune caratteristiche di esecutività concomitanti al rispetto di alcuni requisiti determinanti.

Le cambiali emesse come strumento di restituzione di un prestito possono essere di tipo “pagherò” – una promessa di pagamento emessa dal debitore in favore del creditore – o di tipo “tratta”, che invece contiene un ordine di pagamento che un soggetto (traente) indirizza al debitore, affinchè quest’ultimo paghi a un beneficiario, che può altresì esser diverso dall’emittente.

Per le caratteristiche di cui sopra, le cambiali sono solitamente emesse in virtù dell’esistenza di un credito (di regolamento, o di una dilazione di pagamento) a tasso di interesse fisso, con importi dei pagamenti prevedibili nel futuro.

Il requisito di esecutività di cui si parla, che viene riconosciuto dal legislatore alla cambiale, permette al beneficiario del titolo di poter procedere a far valere i propri diritti senza dover richiedere una sentenza di condanna o un decreto ingiuntivo. È tuttavia importante che la cambiale sia completa di tutti i requisiti principali, come il bollo.