Prestito senza busta paga

I prestiti senza presentazione di busta paga sono dei particolari finanziamenti personali che, come intuibile, vengono principalmente concessi a quelle persone che non sono in grado di presentare alcun documento che giustifichi il percepimento di un reddito da lavoro dipendente, sotto contratto di tempo indeterminato o meno.

Il finanziamento si rivolge così alle persone che non sono lavoratori dipendenti, ma svolgono un’altra attività che non presupponga la possibilità di poter disporre di una busta paga che possa comprovare il ricevimento di tale emolumento di natura periodica.

Di solito, a questa categoria di clienti appartengono quelle persone che, per i loro intenti o la loro particolare situazione, vengono giudicate particolarmente meritevoli di ricevere una linea di credito, e che pertanto possono accedere a un finanziamento senza passare attraverso un vaglio ordinario che non può prescindere dall’analisi della situazione reddituale.

Ad esempio, è ciò che accade con gli studenti universitari che richiedano un finanziamento per completare i propri studi in Italia o all’estero, per frequentare un master o altre attività specifiche particolarmente esose, e che necessitano pertanto di un appoggio da parte dell’istituto di credito per completare l’iter di studi.

In virtù di quanto appena espresso, è altrettanto ovvio che tali finanziamenti non potranno che essere caratterizzati per la concessione di linee di credito piuttosto contenute per importi e scadenze, e appena sufficienti a soddisfare le esigenze per le quali vengono richieste.

Di contro, è altrettanto vero che, al di là della loro flessibilità in fase di concessione, tali finanziamenti sono altresì caratterizzati da condizioni economiche piuttosto vantaggiose rispetto allo standard come, ad esempio, dei tassi fortemente scontati, o l’esenzione dal pagamento di spese di istruttoria.

In questi casi, la mancata presentazione della busta paga è solitamente “compensata” dalla presentazione di documentazione che attesti la frequenza o l’iscrizione a un corso di studi.