Tassi interesse poco influenzati da misure BCE

piccoli-prestiti-300x300Secondo quanto rivela una recente indagine condotta dal Centro Studi Unimpresa, le misure anticrisi intraprese dalla Banca Centrale Europea non starebbero producendo i risultati sperati nei confronti dei tassi di interesse che vengono applicati a finanziamenti bancari nei confronti delle famiglie e delle imprese.

In particolar modo, Unimpresa segnala come per gli scoperti di conto corrente il tasso di interesse superi il 24%, per gli sconti commerciali delle fatture il 15%, per i mutui il 10,45% e per il credito al consumo il 20%.

Read moreTassi interesse poco influenzati da misure BCE

Prestiti universitari: convengono davvero?

prestito universitariI prestiti universitari, diffusissimi in alcura macro aree internazionali (si pensi al più frequente esempio statunitense), hanno conosciuta una discreta espansione anche nel nostrano mercato interno.

La crisi economico finanziaria ha successivamente indotto alle banche un comportamento molto più prudenziale anche in tal senso, senza tuttavia rinunciare a supportare gli ambiziosi progetti di studio e di formazione dei più giovani clienti. Ma convengono davvero i finanziamenti universitari?

Read morePrestiti universitari: convengono davvero?

Principali motivazioni per la richiesta di un prestito

principali motivazioni per la richiesta di un prestitoSono la liquidità per spese personali, l’acquisto di un’auto (usata), la ristrutturazione del proprio appartamento, l’acquisto di complementi d’arredo e la compera di auto nuove le principali motivazioni che spingono gli italiani a richiedere un prestito personale a una banca o a una finanziaria.

A rivelarlo, una recentissima ricerca condotta nel corso del mese di gennaio 2013, secondo cui nel corso degli ultimi mesi non vi sarebbero state grandi novità nella segmentazione dei prestiti personali.

Read morePrincipali motivazioni per la richiesta di un prestito

Calano gli impieghi bancari di settembre

Stando a quanto affermato dal bollettino mensile Abi, nel corso del mese di settembre il totale dei prestiti ai residenti in Italia avrebbe subito un calo annuo dell’1,3 per cento a quota 1.930 miliardi di euro, con un passo indietro di 0,4 punti percentuali rispetto al precedente mese di settembre. In lieve contrazione anche la variazione annua dei prestiti a residenti in Italia al settore privato, con una diminuzione dell’1,9 per cento a settembre 2012 e di un punto percentuale rispetto al precedente mese dello stesso anno.

Read moreCalano gli impieghi bancari di settembre