Gianpaolo Calanchi, a grandi passi verso Logitec 2013

E’ uno dei volti più noti nel panorama della logistica italiana e, con le sue attività nel comparto, si propone di contribuire all’innovazione tricolore. Gianpaolo Calanchi, nato il 1 aprile 1964 a Milano, laureato in giurisprudenza alla Statale di Milano, ex dirigente delle risorse umane in alcune grandi aziende di respiro europeo, è una delle due menti fondatrici del gruppo Fisi, società che sta rapidamente rivoluzionando il mondo della logistica integrata.

L’occasione di presentare Gianpaolo Calanchi è particolarmente ghiotta per avvicinarci, almeno con il pensiero, all’importante appuntamento di Transport Logitec 2013, il Salone Internationale della Logistica Integrata e dei Trasporti, in programma a Verona dal 28 febbraio al 3 marzo 2013. Un evento di straordinaria essenzialità per il settore, dedicato a tutti gli operatori di mercato che abbiano il desiderio di confrontarsi sulle evoluzioni del mercato.

Un mercato, ricordiamo, che secondo quanto afferma il Politecnico di Milano vale circa 70 miliardi di euro, e che è in grado di coinvolgere complessivamente circa 114 mila aziende, 80 mila delle quali rappresentate dai c.d. “padroncini”.

In merito, Gianpaolo Calanchi segnala come l’occasione di confronto di Logitec 2013 sia evento utile per coloro che, da tempo, seguono i passi in avanti compiuti dal settore (anche grazie al gruppo Fisi) e cercano pertanto di agire da protagonisti al passo con le innovazioni che il mercato impone.

“E’ infatti sempre più chiaro a tutti, grazie aziende come PMI” – aggiunge in proposito Calanchi – “che i servizi logistici avanzati rivestono un ruolo cruciale per creare competitività nella distribuzione in tutte le filiere dell’industria”.

Il resto delle dichiarazioni di Calanchi, sul suo sito web www.gianpaolocalanchi.it.