Gruppo Fisi, quando l’unione fa la forza

In un mercato eccessivamente frammentato, la notizia di un gruppo forte, integrato e di elevate dimensioni, può costituire una vera ventata di novità: il Gruppo Fisi, nato dalla volontà di due realtà imprenditoriali padovane (la Sincro e la Multiservizi), opera di Gianpaolo Calanchi e di Renzo Sartori, è un player di primissimo piano nella logistica integrata del Nord Italia, in grado di colmare quel gap che per tanto (troppo) tempo si è creato all’interno di un settore, quello della logistica, estremizzato tra operatori di enormi dimensioni, e migliaia di padroncini.

“Il settore logistico italiano è frammentato” – commentava poche settimane fa Gianpaolo Calanchi, una delle due menti creative dietro il Gruppo Fisi – “e per questo ha spazi di sviluppo incredibili. Soprattutto per la logistica conto terzi, per la grande distribuzione e per l’industria alimentare”, visto e considerato che proprio in tali settore la gestione efficace della catena della distribuzione assume un maggior valore aggiunto.

“I consumi alimentari non calano anche se si è in recessione ma semplicemente si spostano dove la capacità di rendere efficienti i movimenti delle merci rende possibile un costo allo scaffale più basso” – spiega ancora Calanchi. Di qui la necessità di rispondere prontamente alle mutevoli esigenze degli operatori commerciali e industriali con una nuova realtà integrata, il Gruppo Fisi.

Stando a quanto comunicano i due fondatori, Renzo Sartori e Gianpaolo Calanchi, nel 2012 l’asticella del fatturato del Gruppo Fisi è stata posta a quota 100 milioni di euro, da incrementare di un 20% nel successivo esercizio finanziario. Prospettive straordinarie, in tempi di difficili congiunture quali quelli attuali, che tuttavia non sembrano voler soddisfare le ambizioni di Calanchi. “Il salto lo faremo sviluppando servizi che coprano la logistica del fresco, della IV Gamma e della temperatura ambiente. Vogliamo arrivare ad un fatturato di 250 milioni in un triennio”. Pronti per la nuova rivoluzione della logistica italiana?

Maggiori informazioni sui progressi dell’operatore sul sito internet www.gruppofisi.eu.